Abbronzatura spray in gravidanza: è sicuro usarla?

Anche in dolce attesa non vuoi rinunciare a un’abbronzatura invidiabile, ma i moderni spray abbronzanti sono realmente sicuri?

Con il caldo arriva anche la voglia di mettersi in costume. Non è raro desiderare di arrivare in spiaggia con la pelle già scura, eliminando quel tipico pallore da gente di città. Tuttavia, ricorrere all’abbronzatura spray in gravidanza potrebbe far nascere qualche dubbio sulla sicurezza per la tua pelle e per la salute del bambino che porti in grembo.

Cos’è lo spray abbronzante?

Si tratta di uno spruzzatore, anche chiamato spray tan, con il quale puoi colorare tutto il corpo e raggiungere l’effetto visivo dell’abbronzatura che vuoi. Sarà forse scontato dirlo, ma per raggiungere il miglior risultato dovrai rivolgerti a centri specializzati per l’abbronzatura artificiale e assicurarti che usino i prodotti della miglior qualità.

L’abbronzatura spray in gravidanza è sicura?

Si, perché il processo di colorazione funziona grazie al diidrossiacetone (DHA). Questa sostanza è in realtà incolore, ma interagisce con gli aminoacidi che formano le proteine all’interno delle cellule della pelle. In questo modo le cellule si scuriscono di varie tonalità a seconda del composto scelto.

Il DHA è considerato sicuro, poiché viene studiato e utilizzato da decenni in ambito estetico senza che siano stati riscontrati rischi per la salute. Tuttavia, da solo dona un colorito artificiale che tende all’arancione. Per questo motivo viene applicato insieme all’eritrulosio, uno zucchero che permette di mantenere gli effetti benefici sull’abbronzatura eliminando l’arancione.

Solarium no, spray si!

A differenza del solarium, l’abbronzatura spray in gravidanza non sembra presentare controindicazioni. Recenti studi scientifici hanno mostrato come il DHA sia, infatti, una sostanza non tossica e che reagisce solamente con lo strato più esterno della pelle. Pertanto, non penetra in profondità e non entra nel flusso sanguigno di chi ha eseguito il trattamento. I medici però, a causa degli effetti sconosciuti a lungo termine, raccomandano di non inalare ripetutamente la nuvola di abbronzante spray e consigliano l’uso di tappi nasali. Inoltre, per una tua maggior sicurezza, puoi informarti per trovare un centro per l’abbronzatura che abbia delle cabine munite di impianto di ventilazione.

Come mi devo preparare?

È importante preparare il tuo corpo già una settimana prima di ricorrere all’abbronzatura spray e questo vale sempre, non solo in gravidanza. Prenota l’abbronzatura a distanza di almeno sette giorni e sfrutta il tempo di attesa per applicare con regolarità una buona crema idratante sulla pelle. Il giorno prima dell’appuntamento fatti una bella doccia rilassante e prenditi alcuni minuti per esfoliare delicatamente la pelle. Usando una spazzola, o un guanto di crine, dovrai eliminare la pelle secca e screpolata, così facendo il pigmento sarà in grado di aderire uniformemente. Il giorno che ti recherai al centro per l’abbronzatura evita di applicare qualsiasi olio o lozione, poiché potrebbe causarti delle macchie.

Ricapitolando

  1. Prendi un appuntamento a distanza di una settimana;
  2. Mantieni la pelle ben idratata con una buona crema;
  3. Il giorno prima dell’appuntamento concediti una piacevole doccia per esfoliare il corpo;
  4. Non applicare oli o lozioni prima di recarti al centro per l’abbronzatura.

Come avviene il processo di abbronzatura?

La procedura è abbastanza semplice. Ti verranno forniti un paio di occhialini e delle mutandine usa e getta e, una volta indossati, ti verrà chiesto di entrare in una specie di cabina doccia. Una volta dentro ti sarà indicato il punto verso il quale dovrai guardare e una nuvola sottile verrà spruzzata sulle aree desiderate del corpo per raggiungere il livello di colorazione voluto. Alcuni centri usano un erogatore manuale, una specie di pistola a spruzzo, ma personalmente preferisco il getto più preciso ottenuto in cabina. Per scegliere il colore ti potrai consultare con gli addetti del centro, i quali solitamente mostrano dei campioni raffiguranti la tonalità che dovresti raggiungere.

Quanto dura l’effetto del trattamento?

Lo spray tan dura dai cinque ai sette giorni, seppure la resistenza allo scolorimento dipende da pelle a pelle. Se vorrai mantenere la tonalità raggiunta, allora dovrai rifare il trattamento abbronzante a distanza di una settimana. Altrimenti ti basterà lasciare che il colore sbiadisca e togliere gli eventuali aloni con una doccia seguita da un trattamento esfoliante della pelle.

Come devo vestirmi dopo aver applicato l’abbronzatura spray?

Durante il primo giorno dall’applicazione il colore può macchiare facilmente i vestiti. Specialmente quando si ricorre all’abbronzatura spray in gravidanza, essendo le donne un po’ più formose e con il ventre voluminoso, gli sfregamenti possono accentuare questo problema. Assicurati quindi di indossare abiti larghi e scuri e di legarti i capelli. Questi accorgimenti saranno sufficienti per farti superare le prime 24 ore senza troppi inconvenienti.

Quanto costa una seduta?

Il prezzo di una singola seduta differisce a seconda del metodo e del salone, ma i clienti in genere possono aspettarsi di pagare dai 25 ai 50 euro.

Self Tanning: l’abbronzatura in gravidanza fai da te!

Sul mercato esistono poi diversi autoabbronzanti sotto forma di spray, creme e lozioni. Anche questi sono sicuri e, almeno in Europa, sono soggetti a tutti i controlli e alle norme di sicurezza interne all’Unione Europea. Tuttavia, quando compri un prodotto è bene che adotti tutte le possibili precauzioni e questo è ancor più importante quando applichi l’abbronzatura spray in gravidanza. Se proprio non hai modo di recarti presso un centro specializzato per l’abbronzatura e vuoi fare da te, allora compra prodotti di qualità direttamente in farmacia e controlla cosa è stato riportato sull’INCI. In passato avevo già scritto un approfondimento su cos’è l’INCI e come leggerlo.

Goditi il tuo nuovo look!

Ora hai tutte le informazioni necessarie per poter utilizzare l’abbronzante spray anche se stai aspettando un bambino. Vedrai che quest’estate la tua abbronzatura sarà impeccabile, ti basterà seguire i semplici consigli che abbiamo visto assieme, così che il trattamento proceda senza intoppi e risulti sicuro per te e per il piccolo che porti in grembo.

Baci baci,
Sexy Mamma

Mi raccomando, se questo articolo ti è piaciuto, allora aiutami a condividerlo oppure lascia un commento 💖

Ti consiglio anche di leggere:

Le informazioni fornite su questo sito web hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del tuo medico, o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.